Logo-MAPPI

servizi

A che punto siamo con l’innovazione e soprattutto quanti e quali orizzonti si stanno aprendo nel mercato americano?

A queste e ad altre, importanti, domande tenterà di rispondere la prossima edizione di GlassBuild in programma per il prossimo 16-18 settembre ad Atlanta, in Georgia.

Mappi International sarà presente, come sempre, all’interno della manifestazione e dell’area GIMAV, Booth 1035Un appuntamento imperdibile per Mappi International che proprio nel mercato americano ha sempre avuto grandi soddisfazioni.

Gli Stati Uniti sono il primo partner commerciale di Mappi International che, grazie alle prospettive di sviluppo offerte da questo mercato, ha deciso, nel 2014, di costituire la Mappi America ad High Point, NC, per ampliare la presenza commerciale in tutta l’area.

L’espansione di Mappi International si è concretizzata con una presenza effettiva sul mercato e già nei primi mesi di quest’anno sono stati ben quattro o nuovi impianti di tempra a convenzione installati e altri tre importanti clienti saranno raggiunti da nei prossimi mesi, un’altra importante testimonianza di quanto il mercato statunitense guardi con fiducia all’azienda italiana.

Un successo possibile solo al rapporto di fiducia che l’azienda è riuscita a costruire negli anni con i suoi clienti americani. Risultati ottenuti all’alto livello tecnologico dei suoi prodotti e soprattutto al servizio di assistenza in grado di raggiungere i clienti in ogni parte del mondo.

Un punto di riferimento sicuro ed affidabile per rispondere a tutte le esigenze del cliente che hanno sempre più bisogno di una presenza sul territorio.

E’ per rispondere prontamente a questa richiesta che Mappi International ha deciso di implementare la sua sede con una nuova warehouse a Naples, Florida in grado di assistere nel post vendita tutto il Nord America.

L’appuntamento di settembre quindi si rende necessario per confermare questa presenza ma soprattutto per creare nuovi, fruttuosi, rapporti commerciali per l’azienda.

Il sogno americano di Mappi International continua e ha tutta l’aria di non volersi arrestare.

Scopri di più su: